Crea sito
^Torna in Alto
foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

Il Blog che Vogliamo

Banners

Fishbowl Discussion

Procedure

  1. Prima dell'inizio della discussione, invita gli studenti a preparare due domande e/o alcune riflessioni sull'argomento da discutere annotandole per iscritto.
  2. Forma due cerchi concentrici con le sedie tutte affacciate verso il centro. Il gruppo interno discuterà prima, mentre il gruppo intorno alla parte esterna osserva. Questo è l'acquario! Chiedi agli studenti di portare i loro quaderni per prendere appunti.
  3. Scegli uno studente facilitatore se possibile. Il ruolo del facilitatore è di mantenere la discussione sempre viva e per assicurarsi che tutti gli studenti intervengano.
  4. Prima dell'inizio della discussione, ricordare agli studenti le regole:

Leggi tutto: Fishbowl Discussion 

Come iniziare una lezione organizzando i gruppi con il COOPERATIVE LEARNING

COME LAVORA LA CLASSE 3 B MONTESSORI – ANNO SCOLASTICO 2014/2015

Esempio di avvio di lavoro con il Cooperative Learning

– CREAZIONE DEI GRUPPI e ASSEGNAZIONE DEI RUOLI –

Esempio tratto dall’avvio del lavoro di storia

FORMIAMO I GRUPPI

Gli alunni sono 21.

Sono stati divisi in 5 gruppi con l’ausilio di 21 cartellini colorati, contenenti solo 5 tipologie di colore che si ripeteva. Quindi: rosso, giallo, blu, verde, celeste.

I cartellini sono stati distribuiti casualmente fra tutti gli alunni. Questi ultimi sono stati infine raggruppati per colore, formando così i 5 gruppi.

I gruppi ottenuti sono formati da 4 alunni per 4 gruppi e 5 alunni per 1 solo gruppo. (Totale 21 alunni)

Dopo essermi assicurata che, per ogni gruppo, ogni alunno si fosse dato un numero da 1 a 4 e da 1 a 5, ho distribuito i cartellini dei ruoli.

 

ASSEGNAMO IL RUOLO

Leggi tutto: Come iniziare una lezione organizzando i gruppi con il COOPERATIVE LEARNING

ALCUNE STRUTTURE SEMPLICI, UTILI E VELOCI


REVISIONE PER FINE LEZIONI

3-2-1 (tempo: 3’-5’), struttura veloce e utilissima a fine lezioni
Nella fase conclusiva di una spiegazione o di una lettura ogni studente scrive su un foglio:
• 3 parole che considera importante ricordare
• 2 idee o fatti su cui vorrebbe sapere qualcosa di più
• 1 concetto, processo, abilità che ritiene di possedere dopo la lezione.
Gli studenti si incontrano a coppie e confrontano i loro appunti e ne creano una versione condivisa

Leggi tutto: ALCUNE STRUTTURE SEMPLICI, UTILI  E VELOCI

Piccoli esperimenti per la scuola primaria

Esercitazioni
Per l’insegnante

Prendi un foglio di carta e disegna qualcosa con la matita sul foglio. Poi chiedi a un volontario di descrivere i cambiamenti avvenuti. "Cosa osservi ?" "C'è stata interazione ?"

Presenta un secondo esperimento. Prendi un foglio di carta e taglialo con le forbici. Poi riproponi le due domande e prega gli allievi di usare la parola interazione, per descrivere l’azione delle forbici sulla carta. Puoi proseguire con esperienze analoghe usando diversi materiali: ghiaccio ed acqua, acqua e sciroppi alimentari e tutto quello che la tua fantasia ti suggerisce..

Leggi tutto: Piccoli esperimenti per la scuola primaria

Copyright 2013  Dago.net